Installato il nuovo autovelox fisso di via Garcìa Lorca, tra Bagno e Masone


L’autovelox fisso di via Garcìa Lorca, installato sulla via Emilia in direzione Modena, entrerà regolarmente in funzione a breve. Terminato il posizionamento fisico dell’apparecchiatura, nei prossimi giorni sarà definita la segnaletica con i limiti di velocità.

La scorsa settimana i tecnici hanno terminato di posizionare le telecamere e le centraline per la trasmissione dei dati. L’autovelox, dotato di apparecchiature con visione notturna, sarà in servizio permanente sia di giorno che di notte. Nei prossimi giorni sono in programma le verifiche tecniche e i test previsti per legge effettuati dagli operatori della Polizia locale e dai tecnici dell’azienda fornitrice. Il nuovo dispositivo, gemello di quello installato in via Carlo Teggi, permetterà di monitorare – anche di notte – entrambe le corsie di marcia della via Emilia.

L’apparato di controllo, posizionato all’uscita dal centro abitato di Masone, è un velox tipo T-Exspeed V.2.0 fornito dalla ditta Sicursat, vincitrice dell’appalto. Il rilievo della velocità sarà effettuato con un breve filmato da cui l’agente di Polizia locale, incaricato del monitoraggio, estrapolerà alcuni fotogrammi grazie a un programma completamente automatizzato che non permette manipolazioni umane. Le foto con la traccia della velocità del mezzo rimarranno allegate agli atti del verbale e saranno consultabili dai cittadini sia online, attraverso un link che nei prossimi giorni sarà collegato al sito della Polizia locale di Reggio Emilia, sia attraverso la procedura di accesso agli atti. La strumentazione, una volta collaudata e debitamente revisionata, sarà dotata di sigilli di legge antimanomissione. Una volta che le verifiche avranno dato esito positivo, sarà priorità del Comando della Polizia locale di Reggio Emilia dare massimo rilievo alle informazioni relative all’attivazione dell’apparecchiatura, prima dell’entrata in funzione della stessa.