Martedì a Medolla si parla di alimentazione in adolescenza


Il cibo può essere un vero e proprio linguaggio attraverso il quale si lanciano messaggi a volte difficili da decifrare. Lo sanno bene i genitori, soprattutto degli adolescenti alle prese con i cambiamenti del corpo, i modelli da imitare, le seduzioni delle mode alimentari. Come orientarsi allora fra merende, spuntini, fast food e junk food, muscoli scolpiti e silhouette idealizzate?

Si confronterà coi genitori su questi temi l’11 febbraio al Teatro Facchini il dott Franco Caroli, medico omeopata e psicoterapeuta, nella serata dal titolo “Cosa c’è da mangiare? Ho fame!” organizzata da Avis Medolla e da Scuola Viva APS nell’ambito del progetto “Alimentazione e Sport” proposto dagli alunni della scuola secondaria di primo grado dell’Ist. Comprensivo San Prospero – Medolla. Un incontro che si propone di definire alcune linee guida per gestire la “fame”, non solo di cibo, in adolescenza e aiutare figli e genitori a costruire un rapporto sano e responsabile con le scelte alimentari. Inizio della serata alle ore 20.45 con ingresso libero.