Aggredisce e minaccia i carabinieri: arrestata a Pavullo


Ieri sera poco dopo le 20:00, a Pavullo del Frignano, i militari della locale stazione hanno arrestato nella fragranza di reato di resistenza pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento aggravati, una trentasettenne marocchina domiciliata nel pavullese, già nota alle forze dell’ordine. La donna, recatasi presso la stazione carabinieri per chiedere informazioni circa la sua procedura di sfratto già conclusasi nel febbraio 2019, ha dato in escandescenza, aggredendo i militari e minacciandoli, danneggiando una porta e una parete degli uffici del comando stazione. I militari, con non poche difficoltà, dopo breve colluttazione, sono riusciti ad immobilizzarla e trarla in arresto per condurla - questa mattina - davanti al giudice nel procedimento con rito direttissimo. La donna era stata già arrestata su ordinanza di custodia cautelare in carcere nell'agosto del 2018 per 612 bis (stalking in danno dei condomini) e furto aggravato di energia elettrica. Era rimasta in carcere fino a tre giorni or sono. Per contenere l'ira della donna, due carabinieri sono rimasti lievemente contusi.