Il 14 febbraio a Carpi l’incontro con Vera Jarach


Vera Vigevani Jarach è un’attivista, giornalista e scrittrice italiana, di origini ebraiche, naturalizzata argentina: in gioventù, nel 1939, si rifugiò in Argentina per scampare alla persecuzione e alle leggi razziali emanate dal governo fascista. Qui, nel 1976, durante la spietata e sanguinaria dittatura militare del generale Jorge Rafael Videla, Franca, la figlia diciottenne, scompare.

Da oltre trent’anni Vera dedica la propria  vita alla difesa della verità, della giustizia e della memoria, insegnando soprattutto ai giovani che il silenzio e l’indifferenza sono corresponsabili di ogni totalitarismo.

Ospite della Fondazione Fossoli, Vera Jarach incontrerà gli studenti del territorio, presso l’Aula Magna dell’Istituto Vallauri di Carpi, venerdì 14 febbraio alle ore 11:00.

L’incontro rientra nell’ambito delle iniziative promosse in occasione del Giorno della Memoria.

 

 

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.fondazionefossoli.org, la pagina Facebook e il profilo Instagram Fondazione Fossoli.