SF1000: ecco la Ferrari del Mondiale 2020


Si chiama SF1000 ed è la nuova monoposto della Ferrari per la stagione 2020 di Formula Uno. La nuova macchina che sarà guidata da Sebastian Vettel e Charles Leclerc è stata svelata al Teatro Valli di Reggio Emilia. Il suo nome è un tributo al traguardo dei 1000 Gran Premi disputati dalla Scuderia, un traguardo che verrà raggiunto alla nona gara del campionato.

Queste le caratteristiche tecniche che la Ferrari ha elencato sul proprio sito ufficiale:

“La SF1000 (sigla di progetto 671) è la sessantaseiesima monoposto realizzata dalla Ferrari per il campionato del mondo di Formula 1. Nonostante il regolamento tecnico differisca solo in minima parte da quello 2019, la vettura è stata profondamente rivista rispetto alla SF90 per ottimizzarne il carico aerodinamico e il bilanciamento. Per la stagione 2020, la Power Unit Ferrari O65 ha compiuto un ulteriore passo in avanti nel miglioramento dell’efficienza del processo di combustione del motore termico, grazie a una evoluzione di progetto e un nuovo combustibile.

Il turbocompressore e il sistema di recupero di energia sono stati inoltre sviluppati al fine di ottimizzare la prestazione della Power Unit nel suo complesso. In coerenza con il progetto della vettura 671, il layout della nuova unita è maggiormente compatto e beneficia di una ulteriore razionalizzazione degli ingombri motore e pacco batteria. La SF1000 è la settima vettura della generazione ibrida della Formula 1 iniziata nel 2014. Il suo nome è un tributo al traguardo dei 1000 Gran Premi disputati dalla Scuderia, un traguardo che verrà raggiunto alla nona gara del campionato. La Ferrari ha debuttato in Formula 1 il 21 maggio 1950 a Monaco, nel secondo Gran Premio della storia. La squadra di Maranello ha vinto più di chiunque altro in Formula 1: 16 titoli costruttori, 15 piloti e 238 Gran Premi”.