Il SAPPe sull’aggressione al Pratello di Bologna


“In data 10 febbraio 2020, presso l’istituto penale per Minorenni di Bologna “Pratello”, si è scatenata una rissa tra alcuni detenuti maggiorenni all’interno della sezione detentiva. Un Agente di Polizia Penitenziaria, intervenuto per riportare l’ordine, è stato aggredito e ha dovuto fare ricorso a cure mediche”.

“L’agente – afferma Francesco Borrelli, V. segretario provinciale SAPPe – é stato accompagnato presso il pronto soccorso per i dovuti accertamenti e giudicato guaribile in giorni 7 di prognosi. Si tratta di una situazione insostenibile; non è accettabile che gli agenti di Polizia Penitenziaria continuino a subire aggressioni senza che l’amministrazione adotti iniziative concrete. Chiediamo che venga immediatamente trasferito in altra sede e sottoposto a procedimento disciplinare, oltre alla denuncia penale, da parte dei colleghi”.