Aree verdi Collegio Vecchio e San Lorenzo: interrogazione in Consiglio comunale


La terza interrogazione di discussa ieri sera in Consiglio Comunale era a firma del capogruppo di Sassuolo Futura Tommaso Barbieri, avente ad oggetto “Stato realizzazione aree verdi Collegio Vecchio e San Lorenzo”. Nell’interrogazione Sassuolo Futura chiede: tempi e modi di realizzazione dei progetti indicati; in caso di rinuncia: le ragioni che hanno portato a questa scelta, se il terreno concesso ad uso gratuito resta a disposizione del Comune e, in caso affermativo, cosa si intende fare per non renderlo oggetto di degrado ed abbandono.

Ha risposto l’Assessore all’Urbanistica Ugo Liberi.

“Con delibera C.C. n. 20/2017 è stata approvato il POC con valore di PUA in variante al PP “Comparto 14” Via Radici in Piano”.

L’area insistente in Ambito AN.2e – Ambiti per nuovi insediamenti costituiti da PUA approvati o in itinere all’atto di adozione del PSC, è normata dal PSC vigente, dalle norme del POC e relativa scheda d’ambito, dal RUE e dai dettati delle NTA della Variante di cui sopra.

Con la suddetta variante è prevista una revisione sostanziale dell’assetto urbanistico tramite una rinuncia della quota residenziale e l’accorpamento di lotti per la realizzazione di due insediamenti commerciali. Per l’attuazione della stessa, in data 19/07/2017, è stata stipulata una Convenzione Urbanistica Rep 16400/12533 a ministero notaio Dott. Federico Manfredini.

Il nuovo assetto urbanistico prevede inoltre la trasformazione del lotto F-G da area insediabile a dotazione di verde pubblico, avente un’estensione di circa 3.600 mq, situata al margine sud del comparto, in adiacenza alla via San Lorenzo.

Le opere di urbanizzazione, come previste all’art. 4 della citata convenzione, possono essere realizzate secondo due stralci funzionali correlati all’edificazione dei due lotti D1 e D2.

Il Lotto D1, corrispondente all’edificio commerciale LIDL, contempla la sistemazione dell’area destinata a verde pubblico relativa al lotto F-G (area San Lorenzo), secondo le modalità riportate all’art. 7 della convenzione (opere di livellamento/sistemazione del terreno e di perimetrazione).

L’intervento, di cui all’istanza n. 3027/2017 SUAP, Titolo Abilitativo SUE n. 2017/534 “Realizzazione opere di urbanizzazione”, è concepito come spazio prativo piantumato con essenze arboree ed arbustive, attraversato da percorsi pedonali, con luoghi di aggregazione ombreggiati ed illuminati.

Sono previste due aree dedicate: area giochi e campetto calcio.

Il progetto prevede i seguenti interventi:

1. Pulizia dell’area

2. Apporto di terreno vegetale

3. Modellazione terreno

4. Fornitura e posa di barriera fonoassorbente sul fronte nord (stabilimento ceramico)

5. Parziale demolizione muretto recinzione fronte San Lorenzo.

6. Realizzazione percorsi pedonali/ciclabili

7. Realizzazione fondo drenante campetto da calcio e area giochi

8. Messa a dimora arbusti e alberature

9. Formazione di prato

10. Realizzazione pavimentazione antitrauma per area giochi

11. Installazione giochi e arredi e cartellonistica

12. Realizzazione impianto di illuminazione

13. Realizzazione impianto videosorveglianza.

Per la realizzazione di questa area verde è previsto l’intervento da parte di due soggetti attuatori:

1. LEVANTE quale soggetto attuatore ed in assolvimento a quanto previsto nella convenzione rep. 16400/12533 a ministero Notaio Dott. Federico Manfredini.

Interventi previsti:

– Pulizia dell’area

– Modellazione terreno

– Fornitura e posa di barriera fonoassorbente sul fronte nord (stabilimento ceramico)

– Parziale demolizione muretto recinzione fronte San Lorenzo.

– Fornitura e posa di barriera fonoassorbente sul fronte nord (stabilimento ceramico)

– Parziale demolizione muretto recinzione fronte San Lorenzo.

2. MARCA CORONA quale soggetto attuatore del PUA relativo all’area produttiva APS.i 1 di Via Ancora.

Interventi previsti:

– Apporto di terreno vegetale

– Modellazione terreno

– Realizzazione percorsi pedonali/ciclabili

– Realizzazione fondo drenante campetto da calcio e area giochi

– Messa a dimora arbusti e alberature

– Formazione di prato

– Realizzazione pavimentazione antitrauma per area giochi

– Installazione giochi e arredi e cartellonistica

– Realizzazione impianto di illuminazione

– Realizzazione impianto videosorveglianza.

Il PdC presentato dalla Società Levante è stato rilasciato in data 30/08/2018, i lavori sono iniziati in data 16/04/2019 e con verbale di collaudo in data 24/07/2019 sono stati ritenuti collaudabili con prescrizioni ai fini della presa in carico da parte dell’Amministrazione Comunale; in particolare per quanto concerne l’area F-G è richiesta un’ulteriore sistemazione del terreno secondo le indicazioni emerse nei sopralluoghi fatti con il Comune di Sassuolo.

Gli interventi attribuibili alla MARCA CORONA sono stati oggetto di PDC ordinario presentato in data 16/12/2019 pratica SUAP 3483/2019/SUAP del 20/12/2019 prot. 33495 assunta agli atti del Comune di Sassuolo il 31/12/2019 prot. 48330 PE 2019/0838”.

Il Capogruppo di Sassuolo Futura Tommaso Barbieri si è dichiarato parzialmente soddisfatto della risposta.