La mostra “Declinazioni Molteplici femminili” di Alberta Pellacani fino al 29/3, ma senza inaugurazione


Senza inaugurazione, in ottemperanza al Dpcm 4/3/2020, ma si terrà ugualmente la mostra “Declinazioni Molteplici femminili” di Alberta Pellacani, che si svolgerà dal 7 al 29 marzo in PaggeriArte e rientra tra le iniziative proposte dal Comune di Sassuolo per la Giornata Internazionale della Donna 2020.

La mostra,  a cura di Silvia Grandi, è in collaborazione con il Centro Documentazione Donna di Modena.

L’esposizione raccoglie 12 opere tra video, fotografie, disegni dal 1995 a oggi che suggeriscono una visione molteplice del concetto di femminile, rispondendo iconograficamente a tematiche che negli anni l’artista ha sentito urgenti, come identità, libertà, indipendenza, tenerezza, fragilità, condivisione, cura, anima. La mostra è accompagnata da un catalogo in cui la curatrice della mostra Silvia Grandi dialoga con l’artista. Il  titolo D-E-C-L-I-N-A-Z-I-O-N-I ha l’intento di rendere graficamente ogni singolo lavoro unico seppure collegato agli altri. “Come non è possibile contenere/conoscere una persona in un solo incontro, così non è possibile contenere l’universale femminile in una sola opera. L’esposizione non esaurisce tutti gli aspetti esistenti, semmai ci propone il pensiero che qualsiasi lotta parte da noi stesse che ci riflettiamo negli altri” (Alberta Pellacani). Come in passato anche quest’anno il Centro documentazione donna, in collaborazione con l’Amministrazione comunale , ha lavorato su una proposta culturale che tenesse insieme linguaggi diversi per raggiungere tutta la cittadinanza, con l’obiettivo di ricordare la Giornata internazionale della donna attraverso la valorizzazione della complessità del femminile che questo percorso espositivo di arte contemporanea dell’artista Alberta Pellacani traduce in molteplici sfumature.  “Prosegue- dice Vittorina Maestroni, presidente del Centro documentazione donna- l’impegno della nostra Associazione nel diffondere un’immagine non stereotipa e “idealizzata” delle donne. Una restituzione di vite femminili che passa attraverso i semplici gesti del quotidiano, per valorizzare un’identità sfaccettata che muta nel tempo e nello spazio e che attraverso il delicato sguardo dell’artista Pellacani diventa forma d’arte”.

La mostra , ad ingresso gratuito, è aperta al Sabato con orario  15-19 e alla  Domenica con orario 10-13 e 15-19 ed è inoltre possibile visitarla anche in altri momenti tramite prenotazione all’URP del Comune di Sassuolo. Il giorno 7 marzo, per tutto l’orario di apertura della mostra, sarà presente Alberta Pellacani.

In ottemperanza con quanto disposto dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri è stata annullata l’inaugurazione della mostra ma ne viene garantito il regolare svolgimento. Il personale preposto alla sorveglianza vigilerà per evitare assembramenti nella sala e per il rispetto della distanza di almeno un metro tra le persone presenti.

Per info:

URP-Ufficio Relazioni con il pubblico del Comune di Sassuolo – Telefono 0536/880801 urp@comune.sassuolo.mo.it