Da Bologna a Zocca per vedere l’abitazione di Vasco Rossi: denunciati


Nell’ambito dei controlli sull’attuazione delle misure urgenti per il contenimento e gestione emergenza epidemiologica da CODIV-19, di cui al DPCM dell’8 marzo 2020 e successivi, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Modena, in ottemperanza alle disposizioni impartite dalla locale Prefettura ed in coordinamento con tutte le forze di polizia presenti sul territorio, ha predisposto dedicati servizi esterni nei 47 comuni della provincia.

Nel corso di tale attività, alle ore 18.00 di ieri, i Carabinieri della Stazione di Zocca hanno controllato un’autovettura Lancia Y con a bordo cinque giovani, due ragazzi e tre ragazze, tutti tra i 18 ed i 26 anni, originari di Napoli, due dei quali residenti nel bolognese, che erano stati precedentemente notati a piedi nel centro abitato. Chieste le motivazioni della loro presenza, i cinque serenamente riferivano di essere giunti a Zocca per vedere l’abitazione natia del noto cantante Vasco Rossi.

I cinque fan sono stati denunciati alla locale Procura della Repubblica per l’inottemperanza dei provvedimenti dell’Autorità, di cui all’art. 650 del codice penale.