Emergenza Coronavirus: il Comune di Castelnovo ha attivato i servizi di spesa e consegna farmaci a domicilio


“Dobbiamo rispettare le regole e restare nelle nostre case. Questo è l’unico modo possibile per fermare la diffusione del Coronavirus”. Il sindaco di Castelnovo Francesco Monica lancia un appello a tutti i suoi concittadini all’indomani del Decreto del Presidente della Regione Emilia-Romagna che introdotto norme ancor più restrittive rispetto alle uscite da casa.

“I parchi pubblici sono chiusi. Uscite a piedi o in bicicletta soltanto per spostamenti necessari che sono il lavoro, ragioni di salute o per fare la spesa. Se dovete portare a spasso il cane, fatelo rigorosamente nei pressi delle vostre abitazioni, senza fermarvi con nessuno a chiacchierare – prosegue il sindaco di Castelnovo Sotto – Dipende da noi riuscire a invertire la tendenza dei contagi e anche se so che quelli che vi vengono richiesti sono grandi sacrifici, vi chiedo di dimostrare il vostro senso di responsabilità e di attenervi alle regole per il bene vostro e della comunità in cui vivete”.

Per aiutare i propri cittadini in questa difficile fase della loro vita l’amministrazione ha messo in campo tre diversi progetti completamente gratuiti.

Il primo è la possibilità di effettuare la spesa a domicilio, grazie all’impegno di alcuni esercizi commerciali del territorio che si sono resi disponibili, previo contatto telefonico, a consegnare quanto ordinato nelle case dei cittadini

“Grazie di cuore agli esercenti riuniti nell’associazione Botteghe della Rocca e agli altri commercianti che hanno manifestato la loro disponibilità ad aiutare la comunità in un momento così complesso. Servizi come questo ci permettono di rispettare le regole e di aiutare i nostri cittadini a restare nelle loro case”, ha detto il sindaco.

Il secondo progetto riguarda sempre la consegna della spesa di generi alimentari di prima necessità a domicilio, ma è indirizzato all’aiuto delle persone più fragili: over 65 e parenti che abbiano genitori anziani residenti sul territorio comunale. Per attivare questo servizio basta contattare il numero.7316533, dalle 8.30 alle 12.30.

“Questo servizio è stato attivato grazie alla nostra Asp Opus Civium, ai volontari Auser e a Coop Alleanza 3.0 – spiega Monica – Non finiremo mai di ringraziare chi si impegna e si mette in gioco quando si tratta di portare conforto alle persone in difficoltà. Tra essi ci sono i nostri operatori socio-sanitari e i nostri volontari Auser a cui va tutta la nostra riconoscenza”.

Per finire è attivo anche il servizio di consegna di farmaci a domicilio, anch’esso orientato verso le persone fragili: over 65 e persone con grave disabilità.

Determinante in questa attività, realizzata in collaborazione con i medici di medicina generale e con le farmacie del territorio, è il personale dell’Asp Opus Civium, che gestisce, tra l’altro la Casa Residenza per Anziani e il Centro Diurno. Saranno proprio questi operatori socio sanitari a consegnare i medicinali a casa delle persone che ne faranno richiesta contattando il numero 366.7316533, dalle 8.30 alle 12.30.

Gli operatori risponderanno alle vostre domande e illustreranno come è organizzata la consegna.

Tutte e tre le iniziative sono ampiamente pubblicizzate sia sul sito del Comune di Castelnovo di Sotto, che sul profilo Facebook “Città di Castelnovo di Sotto”.