Giovani al parco, inosservanza misure restrittive e rinvenimento di stupefacenti: 5 denunce


Nel pomeriggio di domenica, operatori della Squadra Volante sono intervenuti presso il parco “Campo di Marte 2”, per la segnalazione di un assembramento di giovani. Sul posto, all’interno dell’area verde dove vige il divieto d’ingresso in seguito all’emergenza sanitaria in atto, seduti su due panchine venivano rintracciati 5 giovani:

K.O., classe 2001, tunisino regolare, con precedenti di polizia per reati contro la persona e il patrimonio ed inerenti gli stupefacenti e le armi; K.Y., classe 2003, tunisino regolare, con precedenti di polizia per reati contro la persona e il patrimonio ed inerenti gli stupefacenti; K. S., classe 2004, tunisino regolare, incensurato; A.J. Classe 2002,  ghanese regolare, con precedenti di polizia per reati contro la persona e Y.J.E., classe 1996 ghanese regolare con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio ed inerenti gli stupefacenti.

All’atto del controllo l’attenzione degli agenti veniva attirata da un forte odore, riconducibile a sostanza stupefacente del tipo marijuana. Immediatamente si notava per terra nei pressi delle panchine dove i giovani erano seduti un involucro in plastica di colore giallo e quattro bustine in cellophane trasparente, chiuse ermeticamente e contenente sostanza  presumibilmente stupefacente del tipo marijuana del peso lordo complessivo di grammi 17,2.

I giovani non erano in grado di fornire una valida giustificazione in merito alla loro presenza in loco in quelle circostanze di tempo e di luogo e pertanto venivano deferiti all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 650 c.p. per il mancato rispetto delle misure restrittive inerenti l’emergenza Covid 19. La sostanza stupefacente veniva rinvenuta a carico di ignoti.