Azienda mirandolese realizza coprivolto protettivi e li dona al comune


1000, i coprivolto protettivi in maglia che un’attività imprenditoriale mirandolese, dopo aver convertito parte della sua produzione per far fronte all’emergenza epidemilogica in corso, ha donato al Comune di Mirandola. Progettati e realizzati le scorse settimane, sono stati consegnatI oggi direttamente al Sindaco Alberto Greco che ha ringraziato ed apprezzato il gesto “Li accettiamo volentieri perché non mancheranno di esserci utili. È sicuramente poi, molto positivo il fatto che c’è la consapevolezza sul territorio della gravità della situazione e che in tanti anche tra gli imprenditori, non hanno esitato a rendersi operativi fornendo il proprio aiuto in modo concreto”.

I coprivolto protettivi, sono stati realizzati dalla ditta CTF Service srl di Quarantoli, facente parte di Gandolfi Group. Il gruppo è noto per la sua attività nel settore della commercializzazione di macchine industriali per maglieria e lavanderia. Oltre che, essere anche operativo, nella ricerca e nello sviluppo di prototipi per grandi marchi della moda e per importanti aziende del settore sportivo e medicale.

“Si tratta di un prodotto al 100% “made in Mirandola” – ha spiegato Claudio Gandolfi – realizzato interamente in cotone misto ad un filato elastico ottenuto da una lavorazione particolare denominata vanisé applicata ad un punto maglia di tipo innovativo, già utilizzato dal gruppo in altri ambiti medicali e sportivi. È ergonomico e adattabile al viso, assicura un’elevata protezione a chi lo indossa. In ultimo può essere riutilizzato più volte perché è completamente lavabile.”