Unibo, una mail per Patrick Zaky: per creare un legame e ridurre le distanze


Un indirizzo e-mail per scrivere a Patrick Zaky e raccogliere così messaggi di vicinanza e solidarietà in questo periodo estremamente difficile. Da oggi, un nuovo account di posta elettronica – forpatrick@unibo.it – sarà a disposizione di chiunque voglia scrivere anche solo un breve testo indirizzato allo studente dell’Università di Bologna che si trova in stato di detenzione in Egitto.

“Invito quanti vogliano far sentire la loro voce a scrivere a questo indirizzo”, dice il rettore Francesco Ubertini. “La scrittura può essere un ottimo strumento di resistenza alla violazione dei diritti essenziali, così come un modo per creare un legame e ridurre le distanze in questo momento così difficile. La raccolta di tutti i messaggi arrivati potrebbe rappresentare il più bel regalo di bentornato a Patrick, nel momento in cui potrà nuovamente frequentare la nostra comunità”.

Nei giorni scorsi, il Rettore aveva scritto all’Ambasciatore dell’Egitto in Italia per chiedere che Patrick possa tornare a frequentare le lezioni del master europeo GEMMA, al quale è iscritto, grazie al servizio di didattica online oggi offerto all’intera comunità studentesca dell’Alma Mater. “Spero che a Patrick sia consentito di soddisfare il desiderio di conoscenza e sapere che nessuno, mai, ha il diritto di reprimere”, ha ribadito il Rettore.