Maranello: tributi comunali, proroga delle scadenze


Il Comune di Maranello proroga le scadenze dei pagamenti dei tributi comunali. Lo ha deciso la giunta nell’ultima seduta, con l’approvazione di una delibera che differisce i termini per il versamento delle rate della tassa sui rifiuti (Tari), dell’imposta comunale sulla pubblicità e della Cosap (Canone di occupazione spazi e aree pubbliche), in scadenza tra l’8 marzo ed il 31 maggio. La decisione nasce dall’oggettivo momento di difficoltà legato all’emergenza sanitaria in atto e vuole essere un segnale nei confronti di cittadini e contribuenti.

“In un momento in cui a lavoratori e imprese vengono richiesti grandi sacrifici, rinviare o sospendere i termini dei pagamenti in scadenza nei prossimi mesi è una risposta concreta alla difficoltà economiche in cui persone e attività possono venire a trovarsi”, afferma il sindaco Luigi Zironi.

“Il rinvio serve anche ad evitare alle persone di recarsi presso uffici postali e bancari per pagare o presso gli uffici comunali per richiedere informazioni o rettifiche: con questo provvedimento evitiamo alle persone di uscire di casa, di entrare in contatto con altri e di mettere a rischio la propria e l’altrui incolumità”.

Già nelle settimane scorse la giunta aveva posticipato la scadenza della prima rata della Tari dal 30 marzo al 1 giugno. Ora quel termine è ulteriormente posticipato al 30 giugno, mentre per la seconda rata si passa dal 31 luglio al 31 agosto.

Invariata, per ora, la scadenza della terza rata, confermata al 2 dicembre. Per l’imposta sulla pubblicità le nuove scadenze sono 30 giugno (anziché 31 marzo), 30 settembre (anziché 30 giugno) e 31 ottobre (anziché 30 settembre).

Per la Cosap, infine, si passa dal 30 aprile al 31 luglio (1° rata), dal 31 luglio al 31 ottobre (2° rata) e dal 31 ottobre al 30 novembre (3° rata). Rimane la possibilità per il contribuente, qualora lo desideri, di versare volontariamente le rate alle scadenze previste, anche se differite o sospese.