Covid-19: incessanti i controlli dei carabinieri e ancora numerose le denunce per inosservanza dei divieti


Continuano i controlli sul territorio fatti in tema di prevenzione e contrasto della diffusione del virus. Nel pomeriggio di ieri e nella serata sono state sanzionate, in provincia di Modena, dai vari reparti dei carabinieri dislocati sul territorio, complessivamente 35 persone.

Di queste, nella bassa modenese 9 sono state trovate, senza giustificato motivo, in giro per il proprio comune di dimora e quattro provenienti da comuni diversi a quello di residenza o dimora.

A Pavullo nel Frignano e altri comuni montani sono state sanzionate 7 persone controllate in giro con le proprie autovetture. E di queste: quattro a Pavullo, una a Pievepelago una a Monttese e una a Fanano, per le quali hanno proceduto i rispettivi comandi stazione carabinieri di zona.

A Sassuolo, Formigine, Maranello, Savignano, Prignano e Castelvetro, nel corso degli specifici servizi, sono state trovate e sanzionate 15 persone risultate irregolari. E di queste e quattro sono state sanzionate a Sassuolo poiché  trovate in giro tranquillamente a piedi  all’interno del parco Le querce di via del Tricolore. Le rimanenti persone sono state trovate in giro a bordo delle proprie autovetture oppure a piedi e mentre percorrevano i sentieri nei parchi naturalistici e della zona, tutte in violazione del divieto di mobilità.

Nel corso dei  controlli un italiano un trentenne della zona è stato fermato a bordo della propria autovettura alla guida con un tasso alcolemico di 2,94 g/litro. Per lui è scattata anche la guida in stato di ebrezza e il ritiro immediato della patente di guida.