Mercato ambulante, svolgimento regolare e uno spuntista multato


Il primo mercato ambulante settimanale di Vignola che si è tenuto dopo il “lockdown” da Coronavirus si è svolto questa mattina con regolarità e con attenti controlli da parte della polizia locale e di steward dedicati, per cercare di evitare il più possibile assembramenti di persone e controllare che tutti i visitatori fossero muniti di mascherina.

A seguito di questi controlli, è stato sanzionato con una multa di 400 euro (poi ridotta di un terzo, quindi abbassata a 280 euro) e un giorno di sospensione dell’attività un venditore di abbigliamento di 47 anni, residente a Bologna. Dai controlli effettuati è infatti risultato che l’uomo non stava rispettando il decreto per la prevenzione della diffusione del Coronavirus e il relativo protocollo redatto dalla Regione Emilia Romagna, il quale per i commercianti di abbigliamento prevede che essi debbano fornire guanti monouso ai clienti intenzionati a toccare la merce. A parte questo episodio, il resto della mattinata al mercato ambulante del giovedì mattina si è svolto con regolarità.