Maranello, bloccati dopo aver tentato di rubare l’orologio ad un imprenditore del posto

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Maranello hanno proceduto al fermo di indiziato di delitto di due giovani – una ventenne ed un 19enne, cittadini di origine spagnola ma residenti in Romania –  ritenuti responsabili di una tentata rapina ai danni di un imprenditore locale, commessa la sera del 3 luglio in via delle Rimembranze di Maranello. La vittima, un 65enne del posto, mentre stava camminando per strada, è stato avvicinato con una scusa dai due giovani che hanno cercato di impossessarsi con forza dell’orologio di valore che portava al polso.

E’ stata la reazione dell’uomo ad evitare che i due riuscissero ad impossessarsi del monile,  ma nella colluttazione il malcapitato riportava delle ferite al braccio. I due, grazie alle immediate indagini svolte dai Carabinieri che sono riusciti a ricostruire con precisione i fatti, sono stati rintracciati e fermati nella mattinata di ieri, mentre circolavano ancora a Maranello a bordo di una autovettura Seat Leon di colore grigio, utilizzata anche la sera precedente per commettere la tentata rapina. I due sono stati rinchiusi presso il Carcere Sant’Anna di Modena a disposizione della Procura della Repubblica.