Scandiano, il vice sindaco Ferri rassegna le dimissioni

Questa mattina il vice sindaco Marco Ferri, assessore alla Città Sostenibile (ambiente, lavori pubblici e urbanistica le sue principali deleghe) dell’amministrazione comunale di Scandiano ha rassegnato le proprie dimissioni per ragioni squisitamente professionali che gli impediranno di proseguire il mandato fino a naturale scadenza.

Una decisione, come spiega lo stesso Ferri “maturata dopo una profonda e condivisa riflessione fatta insieme alla Giunta e a gruppo di maggioranza, dettata da motivazioni professionali alla luce delle crescenti responsabilità in un momento estremamente impegnativo per la nostra organizzazione sanitaria”.

Ferri infatti ricopre attualmente il ruolo di cardiologo all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio.

“Non è stata una decisione facile – ha aggiunto l’ex vice sindaco -, né presa a cuor leggero, ma supportata dalla convinzione di aver tenuto soprattutto conto dell’interesse della nostra comunità. Ho cercato in questi anni, nell’ambito delle deleghe affidatemi che hanno riguardato i temi della gestione del territorio, di seguire e attuare gli indirizzi assunti come impegni davanti ai cittadini scandianesi”. Tra gli altri “la valorizzazione e riqualificazione del patrimonio pubblico, in particolare delle scuole, i temi ambientali con la creazione del Centro di Educazione alla Sostenibilità e il completamento dell’estensione del porta-a-porta che si compirà a breve, oltre all’avvio di un importante step di riqualificazione della Rocca”.

Tra i ringraziamenti, l’assessore uscente ricorda giunte, gruppi consiliari. “Un ringraziamento lo devo in modo particolare al sindaco Alessio Mammi con il quale ho iniziato l’esperienza politico-amministrativa condividendo 10 anni di attività, e al sindaco attuale Matteo Nasciuti con il quale ho proseguito l’impegno e che mi ha affidato il ruolo di vice sindaco dimostrandomi fiducia e delegandomi ambiti di lavoro importantissimi” ha poi sottolineato.

Per poi ricordare anche i dipendenti comunali, soprattutto quelli del III settore Uso e Assetto del Territorio, dai quali si è congedato con una lettera.

“Ma il ringraziamento più grande – ha chiuso Ferri – va a tutti i cittadini che in questi anni mi hanno dato fiducia, incoraggiato, che hanno dispensato critiche e suggerimenti, elementi preziosi per chi amministra un ente locale e sa mettersi in ascolto”.

Il sindaco di Scandiano Matteo Nasciuti a sua volta ha voluto ringraziare il suo vice sindaco augurandogli le migliori fortune per il prosieguo della sua carriera professionale. “A Marco non posso che dire un enorme grazie per l’impegno profuso – ha detto il primo cittadino di Scandiano –, insieme abbiamo iniziato questa avventura con una campagna elettorale entusiasmante e insieme abbiamo affrontato forse una pagina tra le più difficili della nostra storia recente. Scandiano perde molto ma sono contento perché sono certo che le nuove responsabilità di Marco in ambito sanitario premino una persona di valore. Cosa di cui c’è estremamente bisogno soprattutto in questa fase”.

Il sindaco ha poi annunciato che tratterrà temporaneamente a sé le deleghe che fino ad oggi erano di Ferri, mentre il ruolo di vice sindaco è stato assegnato a Elisa Davoli, assessore alla città accogliente e dei diritti.

“Ad Elisa mi lega un rapporto di stima e amicizia – ha dichiarato Nasciuti – e sono convinto che sia la persona giusta, per esperienza e passione, per questo incarico. Insieme alla giunta, al gruppo consigliare e a tutti i cittadini scandianesi, abbiamo ancora molta strada da fare”.