Sabato 19 e domenica 20 settembre a Spilamberto arriva “Betty B”, festival del fumetto e dell’immagine

Parte sabato 19 settembre a Spilamberto la quarta edizione di “Betty B”, festival del fumetto e dell’immagine, evento organizzato dai Comuni di Savignano sul Panaro, Vignola e Spilamberto.

Le proposte riguardano tutto ciò che è narrazione con le immagini, dal fumetto all’illustrazione, dalla satira ai giochi da tavolo sino alla street art e al cinema.

La formula: ospiti fumettisti, illustratori, autori di satira, scrittori, artisti della comunicazione per immagini di fama nazionale e internazionale, laboratori, giochi, bookshop di fumetti e libri, spettacoli, proiezioni, mostre.

Il festival si articola su tre appuntamenti, uno in ciascuno dei Comuni organizzatori, il primo week-end sarà a Spilamberto. Successivamente l’evento coinvolgerà Savignano (3 e 4 ottobre) e Vignola (17 e 18 ottobre).

Sabato 19 settembre, alle 10.50, nel Cortile d’Onore della Rocca Rangoni “I mie amici paperi”, incontro/laboratorio narrato e disegnato dal fumettista Disney Nico Picone. Nello stesso luogo, alle 11.50, Giorgio Franzaroli presenta la sua graphic novel “Orrido Famigliare” con Gianlorenzo Ingrami. Nel pomeriggio, sempre nel Cortile d’Onore, alle 15, Letture, disegni, laboratorio dal libro “Il tordo tiratardi” a cura dell’autrice Barbara Vagnozzi. Alle 16, nel parco della Rocca, prende il via il contest dei Cosplayers. Alle 17.30, nel Cortile, “Sergio Staino: Bobo e non solo”: il celebre autore racconta le tappe della sua avventura, spalleggiato da Guido De Maria. E quest’ultimo, alle 20, sul palco del parco della Rocca, presenta uno show dal titolo “Un mestiere da ridere”, Guido De Maria si racconta: da Carosello a Supergulp fumetti in tv ai nanetti della Loacker, con la complicità di Clod sul palco e di Claudio Varetto al computer per la proiezione di numerosi filmati.

Tutto il giorno in piazza Caduti sarà attivo un bookshop con numerose proposte e sul piazzale della Rocca molti laboratori. Nel cortile della Rocca, sempre sabato, sarà allestita una mostra di fumetti degli anni 60/70; nel piazzale street-artist realizzeranno live graffiti a tema Manga – anime; a cura del gruppo “Cemento Vivo”. Verrà inoltre allestita la mostra del concorso nazionale “La Poesia Illustrata”. Questo concorso viene bandito ogni anno, riservato a giovani delle accademie e degli istituti d’arte; consiste nell’illustrare una poesia. Vengono assegnati tre premi. In questa edizione sono in concorso 95 autori da tutte le regioni italiane.

Il giorno dopo, domenica 20 settembre, il festival si trasferisce in Piazza Leopardi.

Alle 11.30 presentazione de “La Rivista dei Ragazzi” con laboratorio creativo insieme a Patrizia Comino. Alle 16  “L’avventura de Il Giornalino”, la più longeva rivista per ragazzi raccontata e disegnata da due protagonisti della sua storia: la sceneggiatrice Paola Ferrarini e il fumettista Clod. Alle 17.30 “Dagli Appennini a Hollywood”: Roberto Baldazzini presenta le sue ultime pubblicazioni accompagnato da Stefano Ascari. Alle 18.30 la Band Giovani Note in “Passeggiata fra le note”.

Anche la domenica, in piazza Leopardi, numerosi laboratori, giochi, bookshop e prosegue l’opera degli street artist che completano il loro lungo murale.

Il festival si conclude nel parco di Rocca Rangoni alle ore 20, con “Il cinema ritrovato: Chaplin e Keaton”. Proiezione di cortometraggi dei due giganti del cinema muto, con la colonna sonora eseguita dal vivo dalla Banda di Spilamberto. Con la collaborazione della Cineteca di Bologna.

I laboratori si prenotano attraverso whatsapp scrivendo al 392.465.3431, per gli incontri con gli autori invece è necessario scrivere al 335.524.1787.

In entrambi i giorni uno stand ospiterà diversi artisti del fumetto e della satira: Ingrami, Fabbri, Corvi, Franzaroli, Clod, Baldazzini, Cornia e appuntamento con la mostra “Libri mai visti” di Bicio Fabbri. Gli spettatori potranno anche farsi fare la caricatura dagli artisti Cesare Buffagni e Marzio Mariani.

Fra le tante collaborazioni che contribuiscono alla realizzazione di Betty B a Spilamberto ricordiamo Bop Area, Le Botteghe di Messer Filippo, le associazioni “Genitori e Amici del Fabriani”, “Favola” e “Vivi San Vito” che hanno dato un notevole apporto all’organizzazione e all’allestimento.

Infine ringraziamo per l’intera iniziativa sui tre comuni la sponsorizzazione di BPER Banca, l’associazione Mezaluna di Vignola per la collaborazione e TRC per il sostegno come media-partner. Ringraziamenti anche alla Fondazione di Vignola. Il festival si avvale inoltre di un contributo della Regione Emilia Romagna.

Programma completo su www.bettyb.savignano.it oppure seguire la pagina Facebook di “Betty B Festival”.