Didattica e ambiente a Formigine: al vaglio le proposte per i progetti di qualificazione scolastica

Anche per quest’anno nel quale tutte le procedure scolastiche sono state riorganizzate, il Comune di Formigine non rinuncia alla proposta di progetti di qualificazione scolastica che vanno ad implementare l’offerta didattica delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado del territorio.

Le proposte, attualmente al vaglio delle direzioni scolastiche, sono state ripensate nel rispetto delle normative di sicurezza anti-contagio: fruizione a distanza ma soprattutto utilizzo di spazi verdi, all’aperto, saranno i primi criteri da seguire.

Proprio per questo motivo, in accordo con i dirigenti scolastici, la programmazione si è concentrata sulle tematiche individuate dalle singole scuole, prime fra tutte quelle ambientali, che più di altre consentono una fruizione all’aperto. Si tratta di una trentina di proposte da parte dell’ufficio ambiente, che spaziano dalla scoperta dei cicli della natura per i più piccoli, alle visite presso il canile e gattile intercomunale per gli alunni delle primarie, fino ad approfondimenti sulle energie alternative per gli studenti delle medie; passando per la scoperta delle nostre tradizioni come l’aceto balsamico o attraverso progetti che sensibilizzino al consumo consapevole.

I progetti saranno realizzati in collaborazione con la cooperativa La Lumaca, Hera, il Consorzio della Burana, Coop. Alleanza 3.0, le fattorie didattiche, la Consorteria dell’Aceto balsamico Tradizionale di Modena.

Presto sarà attivato anche il pacchetto più complessivo sulla qualificazione scolastica, a cura del Servizio Istruzione.