Toano, l’istituto Foscolo riaprirà il 9 novembre

L’Amministrazione comunale di Toano informa che l’ordinanza per la sospensione temporanea della didattica in presenza alla Scuola secondaria di 1° grado- Istituto Comprensivo Ugo Foscolo di Toano avrà termine il 7 novembre prossimo, pertanto la scuola riaprirà lunedì 9.

“Il provvedimento adottato – spiega il vicesindaco Romano Albertini – deve essere contestualizzato nel  momento di particolare complessità che sta vivendo, sotto diversi aspetti, la comunità di Toano. E’ infatti noto che il sindaco, a cui rivolgiamo l’augurio di pronta guarigione, è assente temporaneamente poiché affetto da Covid 19, e la giunta e diversi componenti di maggioranza sono attualmente in isolamento fiduciario. Tale circostanza, unitamente alla pressante preoccupazione della popolazione, anche relativa ai casi di positività accertati a scuola, ha determinato la decisione di emanare il provvedimento finalizzato a contenere l’allarme crescente della comunità”.

Il vicesindaco Albertini rimarca piena fiducia nell’operato delle istituzioni scolastiche e sanitarie, “che hanno tempestivamente adottato tutte le misure previste dai protocolli, che hanno dimostrato la loro efficacia e validità in tutti i contesti scolastici della provincia”.

“La situazione scolastica è stata esaminata ieri, sotto ogni profilo, durante un proficuo confronto in videoconferenza tra i rappresentanti del Comune e delle diverse istituzioni competenti, tra cui il presidente della Provincia, la Prefettura, il provveditore agli studi, il dirigente scolastico di Toano, il Servizio di Igiene pubblica dell’Ausl e la direzione del Distretto sanitario – continua il vicesindaco di Toano – Abbiamo potuto constatare che la scuola ha tempestivamente attuato il protocollo specifico, collaborando da subito con il Servizio di Igiene pubblica. Sono stati effettuati un sopralluogo dell’Ausl nell’istituto scolastico, l’indagine epidemiologica e l’accertamento sui casi. In base a questi approfondimenti e valutazioni sono state definite, come previsto, le misure specifiche per la situazione e prescritti i provvedimenti necessari per ridurre il rischio di diffusione, vale a dire l’isolamento di 2 sezioni, tamponi e sorveglianza”.

“In relazione al comprensibile allarme delle famiglie – conclude Albertini – vogliamo cogliere l’occasione per ribadire che dobbiamo avere piena fiducia nell’istituzione scolastica e sanitaria e nei protocolli adottati, nella consapevolezza che non è possibile azzerare il rischio di trasmissione del Covid 19 in ambito scolastico, come del resto in tutti i luoghi di vita, ma al tempo stesso è imprescindibile garantire ai nostri figli la possibilità di andare a scuola con serenità, rispettando le regole e le indicazioni che ci vengono date e operando tutti insieme per sconfiggere il Coronavirus”.