Sassuolo: interventi sulle attrezzature ludiche presenti nei parchi e giardini comunali

Inizieranno lunedì prossimo, 23 novembre, gli interventi sulle attrezzature ludiche presenti nei parchi e giardini comunali.

Il progetto, per cui l’Amministrazione comunale ha stanziato 120.000 € iva inclusa, avrà una durata di 120 giorni: le prime attività che saranno messe in campo, visto l’approssimarsi della stagione invernale, riguarderanno le visite ispettive e la demolizione delle attrezzature ludiche ammalorate, per poi proseguire nel corso dei primi mesi del 2021 con l’avvio delle attività di riparazione vere e proprie al fine di riportare i giochi in una condizione di sicurezza e fruibilità.

“Un intervento importante – sottolinea il Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani – che punta a sistemare o a sostituire completamente tutti quei giochi presenti nei parchi che il tempo o atti vandalici hanno reso inservibili. Inizieremo con la demolizione di quelle attrezzature che non possono essere sistemate per poi, entro la primavera, istallare le nuove in modo da poterle mettere a disposizione dei bambini non appena arriverà la bella stagione”.

Il progetto, infatti, ha ad oggetto due differenti tipologie di intervento:

ispezione principale annuale di tutte le attrezzature ludiche (inclusi gazebi, pergole, pergolati porte da calcetto, percorsi fitness, tavoli con panche per bambini) presenti all’interno delle aree verdi comunali; interventi puntuali di manutenzione straordinaria delle attrezzature ludiche.

Questi interventi saranno il diretto risultato delle verifiche effettuate dai tecnici, delle segnalazioni inoltrate dai cittadini oltre che delle ispezioni principali annuali svolte attraverso il progetto conclusosi nel corso del 2019 sulle oltre n.350 attrezzature ludiche presenti in parchi e giardini comunali allo scopo di stabilirne il livello complessivo di sicurezza.

Le manutenzioni straordinarie saranno svolte solo sulle attrezzature ludiche poste all’interno delle aree gioco in parchi e giardini comunali, mentre la visita ispettiva su tutte le attrezzature ludiche, incluse quelle dislocate nelle aree verdi scolastiche, è già in corso di conclusione con un appalto di manutenzione finanziato nel bilancio 2019, di importo pari a euro 50.000 iva inclusa.

Le prime attività avviate riguarderanno le demolizioni di alcune attrezzature che da ispezioni svolte nel 2019, risultano irrecuperabili al parco Amico; parco Arcobaleno; parco Vecchio Olmo; parco Collegio Vecchio e Circolo 1° Maggio.