Il bilancio del Nucleo Carabinieri Cites di Modena

Il Nucleo Carabinieri Cites di Modena, competente sulle province di Piacenza,
Parma, Reggio Emilia e Modena ha effettuato 276 controlli, contestato illeciti
amministrativi per un importo pari ad oltre 20.000 euro, 8 le persone deferite
all’Autorità giudiziaria per violazioni alla Convenzione di Washington e normativa
correlata. Numerosi i sequestri sia di animali vivi che di parti di animali detenuti
illegalmente: sono stati infatti sottoposti a sequestro penale ad esempio un Boa
constrictor, alcuni esemplari di Ara giacinto, ara macao e Amazona oratrix, zanne
grezze di avorio, pelli di lupo. Solo gli esemplari di ara hanno un valore di mercato che
si aggira tra i 5.000 e i 20.000 euro.

Quasi un migliaio i certificati emessi per la riesportazione ed il commercio di pelli,
oggettistica, prodotti derivati del legno e animali riprodotti in cattività.

Sono tre i Nuclei Carabinieri CITES presenti nella regione Emilia Romagna e si
occupano sia dell’attività di certificazione per la riesportazione ed il commercio delle
specie riguardanti animali riprodotti in cattività, ma anche zanne ed oggetti in avorio
di elefante, articoli in pelle di rettile, tessuti e pellicce pregiati, piante ornamentali,
legname e prodotti derivati dal legno sia di attività di controllo ed intelligence in
attuazione della Convenzione di Washington.