Sorpreso a rubare nottetempo in un supermercato, 35enne arrestato a Casalgrande

Il lockdown notturno non gli ha impedito di uscire di casa per andare a rubare in un supermercato di Casalgrande, dove è stato sorpreso dai componenti di una pattuglia dei carabinieri di Albinea che, notando una porta secondaria del supermercato aperta, si sono recati all’interno sorprendendo il ladro intento a riempire un sacco con beni che stava trafugando dagli scaffali. Per questi motivi, con l’accusa di furto aggravato i carabinieri della stazione di Albinea nella notte di ieri hanno arrestato il 35enne A.T., originario del Marocco e in Italia senza fissa dimora, ristretto al termine delle formalità di rito a disposizione della Procura reggiana.

L’origine dei fatti ieri intorno alle 23.30 quando una pattuglia dei carabinieri di Albinea interveniva tra via statale e via Fiorentina a Casalgrande, dove era stata segnalata la presenza di un furgone sospetto. Sebbene l’attività di ricerca non portava a intercettare il furgone segnalato, l’attenzione dei militari veniva attratta dall’allarme sonoro del vicino supermercato LIDL dove i militari si recavano. Nel corso della ricognizione i carabinieri constatavano che dalla porta secondaria del supermercato era semiaperta. All’interno riscontravano la presenza di uno sconosciuto, poi identificato nel marocchino arrestato, che era intento prelevare merce dagli scaffali del supermercato che riponeva all’interno di un sacco in suo possesso all’interno del quale i militari rinvenivano 5 scatole contenenti taglia capelli/regola barba e tre scatole di spazzolini elettrici che aveva poco prima asportato dagli scaffali. La refurtiva, del valore di alcune centinaia di euro, veniva restituita al supermercato derubato, mentre l’uomo veniva condotto in caserma dove, alla luce della flagranza di reato, veniva arrestato con l’accusa di furto aggravato.