Man bassa di liquori ed alimenti al supermercato: denunciato a Reggio Emilia

E’ stato tradito dall’occhio attento e vigile dell’addetto alla sicurezza che, notandolo attento più a guardare la presenza di occhi indiscreti rispetto ai beni esposti sullo scaffale, si è insospettito. All’uscita, infatti, l’uomo è stato presa in consegna dai carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Emilia, nel frattempo allertati dal responsabile del supermercato, che hanno trovato i riscontri ai sospetti della guardia giurata scoprendola ladro. Sotto la giacca e infilati nei pantaloni l’uomo aveva occultato bottiglie di Cognac, Cointreau, Tequila, Gran Marnier ma anche alimenti  come uova di salmone, un chilo di Asiago e salmone per un valore complessivo di circa 200 euro. Per questo motivo, con l’accusa di furto aggravato, i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Emilia hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale reggiano un 36enne abitante in città.

L’altra sera poco prima delle 20.00 una pattuglia della radiomobile di Reggio Emilia, su richiesta dell’addetto alla sicurezza, interveniva preso il supermercato Esselunga in quanto si stava apprestando ad uscire un uomo che si riteneva occultasse refurtiva. I militari giunti sul posto identificavano il sospettato in un 36enne abitante in città, avevano modo di appurare che lo stesso nascoste tra gli indumenti indossati occultava alcune bottiglie di distillati ma anche alimenti come salmone e formaggio Asiago. Gli accertamenti consentivano di accertare che il 36enne entrato poco prima come un normale cliente, era stato tenuto d’occhio dall’addetto alla sicurezza insospettito per il suo atteggiamento circospetto. Sospetti fondati come poi accertato dai militari che hanno provveduto a restituire tutti i generi trafugati al supermercato, mentre il 36enne, condotto in caserma, è stato denunciato per furto.