Volley, la Green Warriors ritrova il campo e fa visita alla Megabox Vallefoglia

A distanza di quasi un mese dall’ultimo match disputato, per la Green Warriors Sassuolo è finalmente pronta per ritornare in campo. Domani – mercoledì 7 aprile – Dhimitriadhi e compagne faranno visita alla Megabox Vallefoglia, nel match valido per seconda giornata di ritorno di Pool Promozione. Fischio di inizio alle 18.00 al Pala Dionigi di Vallefoglia, con direzione arbitrale affidata ad Alberto Dell’Orso ed Ugo Feriozzi.

Inizialmente in programma la domenica di Pasqua, il match contro la Megabox è stato posticipato per permettere alle due contendenti di riprendere il ritmo partita dopo lo stop causa Covid che aveva colpito nelle scorse settimane entrambe le formazioni: dopo il ritorno dalla vittoriosa trasferta a Cutrofiano, tra le fila sassolesi era stato riscontrato un caso di positività che ha tenuto le guerriere neroverdi ferme ai box per i canonici quattordici giorni previsti dal protocollo sanitario. Più lungo lo stop della Megobox, che si era  dovuta fermare appena dopo la gara di andata contro Sassuolo lo scorso 7 marzo.

Proprio dallo stop delle scorse settimane parte l’analisi di coach Barbolini: “Partendo da un punto di vista prettamente sportivo, posso dire che abbiamo ripreso gli allenamenti da una settimana e tutto sommato stiamo bene. Nelle due settimane di isolamento, abbiamo cercato di lavorare individualmente come potevamo, ma ovviamente giocare e lavorare sul campo è una cosa diversa. Comunque siamo soddisfatti ed aspettiamo con curiosità la partita contro Vallefoglia per capire come stiamo e per testare tutti quegli aspetti che si possono valutare chiaramente solo con una partita ufficiale.

Prima della sosta stavamo giocando una buona pallavolo, che ho ritrovato anche in questi allenamenti ma le partite di campionato sono sempre un’altra cosa: siamo comunque ottimisti e scenderemo in campo con lo spirito di sempre. Ci manca giocare e ci manca quell’adrenalina che solo una partita può dare, facile o difficile che sia, anche se comunque – considerata la Pool in cui siamo ed il livello delle nostre avversarie – tutte le partite sono complicate e da giocare con il massimo dell’attenzione”.

Per entrambe le formazioni, quella di domani sarà quindi la partita che sancirà il tanto atteso ritorno in campo e darà l’avvio ad un vero e proprio tour de force, con le neroverdi che affronteranno sette gare in meno di mese e le pesaresi ben otto.