Volpari (Lega Salvini Premier) in merito alla pedonalizzazione di piazza Martiri Partigiani

“Che i lavori di rifacimento di Piazza Martiri stiano andando per le lunghe è sotto agli occhi di tutti, ma si tratta di un cantiere complicato sotto molti punti di vista e un progetto ambizioso. So per certo che il Sindaco si sta prodigando per risolvere le varie problematiche e ripongo piena fiducia nel suo operato; son anche certo che a lavori terminati sarà una piazza degna di Sassuolo, che in molti invidieranno.

La proposta di pedonalizzazione totale che arriva da Sassuolo Futura è pienamente condivisibile come concetto, ma non condivisibile nelle modalità: da quel che mi risulta non vi sono studi recenti redatti da esperti per eseguire la transazione verso la pedonalizzazione. Il consigliere di Sassuolo Futura dice di “provare” a rendere la piazza pedonale. Mi chiedo in base a cosa, ma soprattutto in base a quali dati tecnici. Quando si eseguono operazioni simili chiunque prenda posizioni senza essere suffragato da progetti e numeri lo fa per “partito preso”.

Non è accettabile eseguire operazioni simili attuando delle semplici prove come proposto, in quanto ne va degli interessi dei negozianti del centro (già provati dalla pandemia) e si otterrebbe il medesimo risultato derivato dalla disastrosa chiusura indiscriminata di via Cavallotti; inoltre la scelta attuale è stata condivisa con i negozianti stessi, come anche scelte eventuali scelte future.

È altresì vero che in tutto il mondo le zone pedonali stanno dilagando, in quanto fanno vivere i centri delle città, aumentando il confort di vita, ma per il loro funzionamento occorre che dietro vi sia un progetto ad ampio raggio elaborato da esperti del settore e condiviso con la cittadinanza”.

Cosi Luca Volpari, Consigliere comunale per Lega Salvini Premier