Mercurdo: a Castelvetro la Biennale dell’Assurdo

Mercurdo: a Castelvetro la Biennale dell’AssurdoA Castelvetro torna Mercurdo, il festival dell’assurdo, che in tempi di pandemia cambia volto e nella sua edizione 2021 si proporrà con la denominazione di “Viva la Vida”.

Anche la modalità di svolgimento non sarà concentrata nello spazio di un solo weekend, ma “diffusa” e dilatata nel tempo da sabato 12 giugno a domenica 4 luglio, trasformando per un mese il borgo antico di Castelvetro in una grande galleria d’arte a cielo aperto, con mostre e installazioni permanenti.

Per  Giorgia Mezzacqui, vicesindaca e assessora a Turismo e Cultura del Comune di Castelvetro «quest’anno ll borgo di Castelvetro vuole lanciare un messaggio di vita e speranza, Viva la Vida. Il nostro paese, diventerà contenitore di mostre e allestimenti, accogliente e fruibile liberamente per un mese. Per dare spazio alla fantasia, per continuare a sognare, per stupirsi e pensare. Ci sarà la possibilità – conclude l’assessora – di partecipare a corsi originali, dai balli tradizionali al teatro, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza vigenti».

Nelle domeniche, si svolgeranno il tradizionale mercatino artistico Manu Factus e il Mercurdino per i bambini. Numerosi anche gli spettacoli, gli incontri e le performance, con partecipazione su prenotazione e lo spazio di proposte esperienziali “I Feel Good”, sulla piazza centrale di Castelvetro, dallo yoga al teatro, dalla mountain-bike alle lezioni di ballo tradizionale.

Alessandra Anderlini, direttrice artistica della manifestazione, sottolinea come «in quest’anno eccezionale si sia pensato ad un Mercurdo fuori dal comune. Abbiamo dilatato i tempi della manifestazione, incrementato gli incontri e moltiplicato i luoghi. Abbiamo allestito una grande mostra pubblica nel borgo di Castelvetro, organizzato incontri, spettacoli e ogni tipo di workshop e prove aperte a cui far partecipare il nostro pubblico. Mercurdo 2021 – conclude Anderlini – è diventato così “Viva la Vida”, l’occasione per ricominciare seguendo le tracce della fantasia».

Maggiori informazioni sul calendario degli eventi e sulle modalità di prenotazione sono disponibili sul sito www.mercurdo.it, scrivendo a cultura@comune.castelvetro-di-modena.mo.it, chiamando l’ufficio cultura del Comune di Castelvetro  tel. 059 758818 o il punto informazione turistica tel. 059 758880.

 

SPETTACOLI INCONTRI E PERFORMANCE, IN CALENDARIO EVENTI TUTTI I FINE SETTIMANA

Il Mercurdo di Castelvetro propone un calendario di eventi che prevede spettacoli, incontri e performance ogni fine settimana a partire da sabato 12 giugno a domenica 4 luglio.

Il primo evento in programma è previsto per sabato 12 giugno presso il castello Levizzano alle 21 con lo spettacolo di apertura della manifestazione “Viva la Vida”, un’esibizione di di circo contemporaneo, voli acrobatici e giochi di fuoco con  Rulas Quetzal e Tiziana Foschi. L’ingresso è gratuito  e occorre prenotarsi al 339.1907918.

Sabato 19 giugno, sempre pressso il castello Levizzano alle 18 sarà presentato “Le Parole del Lambrusco”, l’anteprima della prima edizione del concorso letterario curato dall’Associazione Sotto Spirito (vedi comunicato 215).

Domenica 27 giugno, alle 9.30 e alle 15 in piazza Roma va in scena “Fotocaching assurdo – Mercurdo game”, un modo inconsueto per scoprire le bellezze del territorio con lo smartphone. Per informazione e prenotazioni si può telefonare allo 059.758880, scrivere a info@visitcastelvetro.it o visitare il sito www.visitcastelvetro.it.

Sabato 3 e domenica 4 luglio, sempre al Castello di Levizzano alle 19.30 e alle 21.30 ci sarà l’evento “Talitha Kumi, il non pensato dell’uomo sulla natura”, performance teatrale di danza e ascolto, con ingresso gratuito e prenotazione obbligatoria ai numeri 333.4751149  e 348.0578140. Lo spettacolo è curato dall’Associazione performazioni cinetiche, con il contributo di Ert Emilia-Romagna Fondazione e Regione Emilia-Romagna.

Oltre a questi eventi, nel borgo storico, sarà allestita la mostra permanente “Mother Earth”, a partire da sabato 12 giugno con opere di Elena Ascari, Vanni Borghi, Andrea Capucci e Sabrina Muzi, dedicata al rapporto tra uomo e natura.

Previsti anche spettacoli per bambini nel cortile della Biblioteca Castelvetro, tutte le domeniche alle ore 17 a cura dei Burattini della commedia dell’arte di Modena, con prenotazione obbligatoria al 347.4910867, installazioni permanenti e “I feel good”, un’iniziativa che prevede workshop e prove aperte a tutti come ad esempio yoga, pilates, tour in e-bike, danze africane e teatro fisico.

 

CONCORSO “LE PAROLE DEL LAMBRUSCO”: SABATO 19 GIUGNO PRESENTAZIONE DELLA PRIMA EDIZIONE

Sabato 19 giugno, a Castelvetro, nell’ambito del Mercurdo, al castello Levizzano alle 18 sarà presentato “Le Parole del Lambrusco”, l’anteprima della prima edizione del concorso letterario curato dall’Associazione Sotto Spirito con Paolo Ciampi, Giuseppe Leonelli, Arnaldo Melloni, Massimiliano Scudelletti.

Il concorso prevede un’unica sezione in gara di racconti brevi che devono essere scritti a mano su cartoline prestampate e successivamente spedite all’associazione culturale I Libri di Mompracem entro il 15 agosto, indicando il proprio indirizzo mail.

I racconti possono anche essere spediti per posta elettronica e non devono superare le 400 battute spazi inclusi, in questo caso entro la data del 20 agosto 2021. Non è previsto nessun costo di partecipazione.

Le cartoline, disegnate dall’artista vignolese Lorella Zocca, saranno in distribuzione al Museo Rosso Graspa di Levizzano Rangone, in Comune a Castelvetro, nelle aziende vitivinicole aderenti al progetto, nelle attività commerciali di Castelvetro e al Bar Acquarello di Vignola.

La premiazione dei migliori racconti è prevista durante l’evento “Scrittori in viaggio” che si terrà a Casa Galassi di Guiglia sabato 28 agosto. In premio libri editi da I libri di Mompracem, copie della rivista trimestrale Erodoto 108 e bottiglie di Lambrusco Grasparossa.

Il miglior racconto potrà essere scelto per un’etichetta di Lambrusco produzione 2021.