Venerdì 23 luglio torna la Festa dell’Unità di Albareto

Ritorna la Festa dell’Unità di Albareto realizzata grazie ai volontari dei circoli di Sacca, Crocetta, Torrazzi e Albareto. Due fine settimana nell’area della Polisportiva Forese nord che ripropongono le tradizionali attività delle feste: l’ottimo ristorante, la lotteria, gli incontri politici e culturali, le mostre. I giorni della manifestazione sono il 23, 24, 25 luglio, poi 30, 31 luglio e 1 agosto.

Si parte il 23 luglio alle 21 nel Palco area verde con la conclusione delle attività di ‘Una Coperta che scalda il cuore, arrivo e ri-partenza’, la raccolta di abiti pesanti e coperte destinati ai campi profughi della Bosnia promossa dai circoli del PD di Modena nel gennaio scorso. Saranno presenti tutti i protagonisti della campagna: i circoli del Pd, l’associazionismo, le parrocchie e anche i singoli cittadini che non solo hanno donato, ma sono stati presenti per settimane nel faticoso lavoro di smistamento e spedizione. Con le testimonianze dei protagonisti, anche audiovisive, si rifletterà su questa esperienza e anche sui progetti per il futuro, visto che la situazione dei campi non è cambiata e si ripresenterà in tutta la sua drammaticità una volta passata l’estate. All’incontro parteciperanno i segretari dei circoli promotori dell’iniziativa, il presidente di Energie e Sorrisi Onlus Gian Pietro Dal Ben e la deputata Pd Giuditta Pini, conduce la giornalista Alice Benatti. Il 25 luglio nell’Area della Festa, a partire dalle 10.30, verrà ricordato l’anniversario della Pastasciutta di Papà Cervi con un piatto dedicato nel menù (la pastasciutta antifascista rigorosamente tricolore), e con un’installazione e un percorso storico a cura dell’Anpi locale dal titolo ‘Dopo un racconto ne viene un altro’.

L’Anpi sarà presente con un suo tavolo per tutta la durata della Festa così come l’Avis, che proporrà una sua conferenza dal titolo ‘Cibo, corpo e mente: un nuovo approccio’ venerdì 30 luglio alle 21 nel Palco area verde con la dottoressa Mariagiulia Canè.

Il programma politico non è ancora definitivo e sono possibili variazioni e nuove iniziative in aggiunta. Le modifiche saranno segnalate sui social dei circoli organizzatori e sul sito del Pd di Modena.  Sul fronte concerti si esibiranno I Giramondo sabato 24 luglio ed Elio e Giorgio sabato 31 luglio.  Come sempre le iniziative si svolgeranno nel pieno rispetto delle attuali direttive del governo in materia di contrasto e diffusione del Covid.

Saranno poi allestite anche due mostre: ‘Tra ideologia e pragmatismo. Il Pci di Modena (1921 – 1991)’ e ‘La vita sotto l’acqua. Pesci d’acqua dolce delle terre modenesi’.

I ristoranti sono aperti la sera venerdì e sabato e la domenica a pranzo. Il menu, come da tradizione, propone piatti tradizionali e di pesce. È necessario prenotarsi al numero 335 6610237.