Percuote la fidanzata incinta: non era la prima volta. Arrestato a Medolla

Lo scorso 12 settembre, un venticinquenne marocchino è stato arrestato dai carabinieri di Medolla con l’accusa di maltrattamenti in famiglia aggravati e lesioni personali. I militari, infatti, sono intervenuti nel primo pomeriggio all’esito dell’ennesimo litigio avvenuto tra lui e la giovane fidanzata al settimo mese di gravidanza, al culmine del quale l’uomo l’aveva anche percossa, procurandole lesioni personali.

Non era la prima volta che il giovane si rendeva protagonista di fatti analoghi, motivo per il quale i Carabinieri erano già dovuti intervenire in passato presso l’abitazione. Il ragazzo è stato arrestato e condotto al carcere di Sant’Anna.