venerdì, 7 Ottobre 2022
16.4 C
Comune di Sassuolo
HomeReggio EmiliaA 66 anni chiude la Tor des Geants: ha corso 330 km...




A 66 anni chiude la Tor des Geants: ha corso 330 km in 137 ore

Sventolano anche i colori sociali dell’Atletica di Scandiano, almeno per quanto riguarda la gara maschile categoria V3 della Tor des Geants la cui edizione 2022 ha visto il 66enne runner di Scandiano Gaetano Laberenti, riuscire nell’impresa e chiudere una gara ciclopica se si considerano non solo i 330 km di lunghezza del percorso e  i 24.000 metri di dislivello, non certo poca cosa,  ma anche il dato anagrafico dell’atleta.

Una sfida con se stesso quella vinta da Tano, come è chiamato dagli amici,  che già l’anno scorso aveva provato a riuscire nell’impresa dovendo però ritirarsi per sopraggiunti problemi fisici conseguenti alla difficile gara. Non si è dato per vinto e dopo una durissima  preparazione nei monti dell’appennino reggiano, che ha percorso giorno e notte in maniera ininterrotta macinando chilometri e preparando il fisico all’impresa, la mattina di domenica 11 settembre si è presentato ai nastri di partenza facendo parte dei 994 “giganti” che hanno partecipato al Tor de Geants.

I primi hanno preso il via alle 10, il secondo gruppo, quello di cui faceva parte Gaetano Laberenti,  alle ore 12. E’ partito da Courmayeur il “viaggio” del Tor des Géants di Tano: 330 chilometri e 24.000 metri di dislivello lungo le Alte Vie 1 e 2 della Valle d’Aosta attraverso sentieri, colli, rifugi, i quattro 4000, il Parco Nazionale Gran Paradiso e quello Regionale del Mont Avic, e tutte le emozioni della vita di montagna.

Quella di Tano come detto non è stata una sfida contro il cronometro e gli avversari ma contro se stesso: è riuscito a vincerla alle ore 5.30 di questa mattina quando l’atleta scandianese dopo 137 ore 30 minuti e 21 secondi  ha tagliato il traguardo tra il tripudio dei suoi anici e sostenitori che in live, chi con gli smartphone e chi con il computer, seguivano passo per passo Tano.

Alla fine l’atleta scandianese si è posizionato 359° della classifica generale e 13° nella classifica di categoria V3 uomini (dai 60 anni in poi). Una sfida avvincente per Tano in una gara difficile se si considera che tra i 994 partecipante oltre 350 sono stai i ritiri.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie