lunedì, 5 Dicembre 2022
9.1 C
Comune di Sassuolo
HomeIn evidenzaOspedale di Sassuolo, ‘bando’ per 30 infermieri




Ospedale di Sassuolo, ‘bando’ per 30 infermieri

Sul sito è stato pubblicato l’avviso di selezione esterna che scade il 6 dicembre. Due le novità importanti: i professionisti scelti verranno assunti subito a tempo indeterminato e, per coloro che rimangono in azienda almeno 3 anni, è previsto un bonus ‘una tantum’ di 5 mila euro

Dopo il successo dei due “open day” organizzati per i laureandi del corso di infermieristica di Modena e Reggio Emilia, a cui hanno partecipato più di 100 studenti, l’Ospedale di Sassuolo ha indetto un avviso di selezione per assumere 30 infermieri. Il bando è stato pubblicato oggi sul sito dell’ospedale e le domande potranno essere inviate entro il prossimo 6 dicembre.

Due le novità decisamente importanti previste dall’avviso: per i professionisti che verranno scelti, valutando anche attitudini personali e motivazione, la proposta sarà, da subito, la firma a tempo indeterminato, applicando come previsto dallo statuto della società, il contratto collettivo nazionale del comparto sanità. Nel nuovo bando, inoltre, è stato introdotto in via straordinaria un premio ‘una tantum’ a tutti gli infermieri che sceglieranno di fermarsi in azienda per almeno per 3 anni, ai quali verrà riconosciuto un ‘bonus’ aggiuntivo di 5 mila euro.

L’avviso di selezione segue di pochi giorni i 2 “open day” promossi dall’ospedale in collaborazione con i tutor del Corso di Laurea in Infermieristica UNIMORE. È la prima volta che, in provincia, viene organizzato un incontro di questo tipo all’interno di un’azienda sanitaria, per “orientare” i laureandi e farli entrare nel vivo della realtà ospedaliera, in un momento diverso da quello del tirocinio formativo. L’obiettivo è aprire l’ospedale ai futuri professionisti, cercando di rispondere alle domande che si fanno nel periodo antecedente l’ingresso nel mondo del lavoro e informarli sulle possibilità di crescita professionale che propone l’Ospedale di Sassuolo SpA.

“In un momento complesso e delicato per tutta la sanità – sottolinea il Direttore Generale, Dr. Stefano Reggiani – nel quale risulta particolarmente difficile reperire personale infermieristico, sia per la carenza di queste figure professionali che per l’elevato turnover, è molto importante poter mettere in campo soluzioni di tipo sperimentale come quelle previste dal bando dell’Ospedale di Sassuolo. In questo senso, la nostra natura di S.p.A. ci permette maggior flessibilità, sia in termini organizzativi che nell’adozione di misure fidelizzanti”. “Abbiamo pensato a come offrire le migliori condizioni possibili agli infermieri che scelgono Sassuolo, prosegue la Direttrice delle Risorse Umane, Dr.ssa Mariangela Vitone, non solo in termini economici ma anche favorendo un positivo ambiente di lavoro e dando loro l’opportunità di crescere attraverso percorsi di formazione mirata, dei quali essere ‘protagonisti’. Su questi aspetti la Società sta investendo e scommettendo molto, come sull’equilibrio vita-lavoro, per valorizzare al meglio il ruolo dei professionisti che, ogni giorno, si prendono cura della nostra salute”.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie