sabato, 20 Aprile 2024
8.8 C
Comune di Sassuolo
HomeAppennino BolognesePasqua e Pasquetta in sicurezza: un motociclista ed un automobilista arrestati dai...




Pasqua e Pasquetta in sicurezza: un motociclista ed un automobilista arrestati dai carabinieri nel bolognese

Migliaia le persone identificate

In ottemperanza alle direttive impartite dal Ministero dell’Interno e dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, sono stati eseguiti sul territorio della Città e della Provincia di Bologna, in occasione delle trascorse festività pasquali, specifici servizi di controllo del territorio e della circolazione stradale, nel corso dei quali sono stati conseguiti i seguenti risultati:

In particolare, grazie al potenziamento dei controlli alla circolazione stradale, lungo le principali arterie di comunicazione, sono state 1.246 le persone identificate e 887 i veicoli controllati dai Carabinieri in pattuglia, costantemente collegati con le Centrali Operative di Bologna, Imola, Molinella, San Giovanni in Persiceto e Vergato che hanno coordinato i servizi via radio e garantito una risposta rapida alle richieste di soccorso dei cittadini che hanno telefonato al 112.

A Bologna, i Carabinieri della Compagnia Bologna Centro hanno identificato decine di automobilisti, tra cui una neopatentata momentaneamente sprovvista della patente di guida e positiva all’alcol test. La giovane è stata sottoposta al ritiro della patente di guida. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile, invece, hanno arrestato un motociclista 51enne, italiano, per aver minacciato con un coltello la titolare di una tabaccheria situata nel Quartiere San Donato-San Vitale e la sua dipendente che lo avevano sorpreso nella notte del 2 aprile 2024 a rovistare nel locale in cui era entrato dopo aver forzato la saracinesca, per rubare gratta e vinci e sigarette elettroniche. All’arrivo dei Carabinieri, il 51enne, fuggito a piedi dopo aver abbandonato uno scooter davanti al locale, è stato raggiunto nelle vicinanze mentre scappava con il casco ancora allacciato. Sottoposto a una perquisizione, l’uomo è stato trovato in possesso di arnesi da scasso e un coltello a serramanico, contenuti in una borsa che portava a tracolla. Lo scooter, recuperato dai Carabinieri e risultato oggetto di un furto accaduto poche ore prima in via Guelfa, è stato restituito al legittimo proprietario. Soccorse dai sanitari del 118 poiché evidentemente scosse per l’accaduto, le due donne si sono riprese poco dopo, rifiutando il trasporto in ospedale. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il 51enne arrestato dai Carabinieri, è stato tradotto presso la Casa circondariale – Rocco d’Amato.

A Castiglione dei Pepoli, i Carabinieri hanno arrestato una 48enne italiana per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è stato eseguito durante un controllo alla circolazione stradale che i Carabinieri stavano effettuando per le vie dell’Appennino bolognese. Identificata dai Carabinieri mentre si trovava al volante della propria auto, la donna è apparsa sin da subito agitata, come se stesse nascondendo qualcosa. I Carabinieri hanno invitato la 48enne ha consegnare eventuali oggetti o sostanze detenute illecitamente e lei ha collaborato, aprendo il bagagliaio e mostrando 49 panetti contenenti una sostanza stupefacente del tipo hashish, del peso complessivo di 4,9 kg. Considerato l’ingente quantitativo di sostanza stupefacente rinvenuta, i Carabinieri hanno accompagnato la donna presso la propria abitazione, informandola che avrebbero proseguito le operazioni di ricerca. Impossibilitata ad eludere il controllo, la 48enne ha consegnato ai Carabinieri 18.000 euro in contanti che deteneva nella borsa, senza fornire alcuna giustificazione, in assenza di un’occupazione lavorativa stabile. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, la 48enne è stata trattenuta, in attesa dell’udienza di convalida. In sede di giudizio direttissimo, l’arresto è stato convalidato e la 48enne è stata rimessa in libertà.

A Granarolo Emilia, i Carabinieri hanno denunciato un automobilista 22enne che deteneva un coltello a serramanico e la passeggera 20enne, poiché trovata in possesso di sostanza stupefacente del tipo hashish: 1,40 grammi sulla persona, un’altra cinquantina di grammi e una bilancina di precisione a casa, a seguito di una perquisizione domiciliare.

A San Giovanni in Persiceto, i Carabinieri hanno denunciato due automobilisti, un 23enne che trasportava un coltello a serramanico e un’ascia e un 33enne che dopo essere stato identificato durante un posto di controllo alla circolazione stradale e sottoposto a una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di una quarantina di grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

A Molinella, Bentivoglio, Minerbio e Budrio, i Carabinieri hanno denunciato quattro automobilisti, un 43enne e un 47enne positivi all’alcol test, una 35enne che deteneva un tirapugni in ferro e un bastone estendibile e un 45enne che guidava un veicolo con una patente falsa. Nell’ambito dei controlli stradali, altri due automobilisti sono stati segnalati in via amministrativa, un 55enne positivo all’alcol test (valore inferiore ai 0,8 g/l) e un 19enne in possesso di una sigaretta artigianale contenente una sostanza del tipo stupefacente.

A Vergato e Vado, i Carabinieri hanno denunciato un automobilista 35enne che guidava un veicolo con una patente falsa e tre moldavi di 24, 36 e 40 anni, che si stavano aggirando sul territorio, in violazione delle norme sugli stranieri: soggiorno illegale nel territorio dello stato.

Ora in onda:
________________












Ultime notizie