Scuola, la Provincia di Modena cerca nuovi spazi in affitto. Pubblicato il bando

Scuola, la Provincia di Modena cerca nuovi spazi in affitto. Pubblicato il bando
Copyright e autore dell’immagine Roberto Brancolini

E’ stato pubblicato, martedì 8 giugno, il bando con il quale la Provincia di Modena cerca edifici adeguati in affitto, da mettere a disposizione delle scuole superiori. La ricerca riguarda i territori dei comuni di Modena, Carpi, Vignola, Castelfranco Emilia e Maranello, dove sono presenti gli istituti con maggiori difficoltà.

Tutte le informazioni e le modalità di presentazione delle proposte sono disponili nel bando pubblicato nel sito dell’ente (www.provincia.modena.it); le proposte dovranno arrivare entro le ore 12 del 28 giugno.

Come sottolinea Gian Domenico Tomei, presidente della Provincia di Modena, «intendiamo verificare se sono disponibili edifici con determinate caratteristiche, al fine di garantire a settembre gli spazi per una popolazione scolastica superiore in continua crescita; solo quest’anno abbiamo oltre 800 studenti in più, oltre tremila in più negli ultimi sei anni. Occorre pianificare una ripartenza all’insegna della sicurezza e della qualità, con ambienti all’altezza delle esigenze di studenti e insegnanti. Siamo impegnati da tempo su più fronti, in accordo con le scuole, dall’adeguamento degli edifici esistenti, alle ristrutturazioni, dagli ampliamenti fino, appunto, alla ricerca di immobili in affitto».

L’avviso «per una indagine esplorativa di mercato per la ricerca di immobili da assumere in locazione per finalità scolastiche», come riporta il bando, specifica anche una serie di requisiti minimi degli edifici tra cui l’idoneità sotto il profilo sismico, strutture e impianti adeguati, una ubicazione in area centrale o semicentrale e la recente costruzione o ristrutturazione.

La Provincia precisa, inoltre, che le proposte non saranno vincolanti; l’avviso, infatti, «è finalizzato esclusivamente a ricevere manifestazioni d’interesse» e non saranno prese in considerazione «le offerte presentate da intermediari o da agenzie di intermediazione immobiliare».

A Modena, Carpi e Vignola la Provincia cerca la disponibilità di almeno 10-15 spazi, a Castelfranco Emilia e Maranello almeno 5-10 ambienti; la locazione avrà una durata di tre anni, rinnovabili.

Proseguono intanto i lavori di adeguamento per ricavare nuovi spazi in diversi istituti tra cui il Tassoni, Guarini e Muratori di Modena, il Calvi di Finale Emilia, Fanti di Carpi e Ferrari di Maranello e sono in corso le verifiche con i dirigenti scolastici in diversi altri edifici.

Entro settembre, inoltre, saranno conclusi gli ampliamenti del Selmi di Modena e del polo Levi-Paradisi di Vignola.

Per gli interventi di miglioramento della qualità degli edifici e l’ampliamento degli spazi nelle scuole superiori, la Provincia di Modena potrà contare su risorse straordinarie pari a 23 milioni di euro; ai dieci milioni approvati dal Governo di recente, si sono aggiunti in questi giorni altri 13 milioni di euro, annunciati dal ministero dell’Istruzione, tutti nell’ambito del Recovery fund. La Provincia gestisce l’edilizia scolastica superiore di 30 istituti scolastici che utilizzano 62 edifici, 25 palestre, oltre 1400 aule e 500 laboratori.